Caricamento...

Titolo: “Pinhole ai tempi del coronavirus”.

BIO

Massimo Stefanutti (Venezia, 1957) fotografa dai primi anni ’70 con una vecchia Rolleicord e nel 1977 diventa socio del Circolo Fotografico La Gondola, del quale è l’attuale Presidente.

Nel 2001 scopre la fotografia stenopeica e ne diventa, in pochi anni, uno dei maggiori esponenti in campo nazionale e internazionale.

E’ stato membro dell’Osservatorio Nazionale per la Fotografia Stenopeica presso il Museo dell’Arte e dell’Informazione (MUSINF) di Senigallia dal 2008 al 2012 e curatore d’importanti rassegne di fotografia stenopeica italiana.

Già membro del Comitato Scientifico dei “Rèflexion Masterclass” tenuti dalla fotografia Giorgia Fiorio, ora è consigliere di amministrazione della “Fondazione Nino Migliori”, Vice Presidente della “Fondazione Romano Cagnoni”, Visiting Professor alla Fondazione Fotografia in Modena, consulente dell’Università di Cà Foscari a Venezia, del C.R.A.F. di Spilimbergo, oltre ad altri numerosi altri Enti pubblici e privati.

Laureato in giurisprudenza all’Università di Ferrara, dopo gli studi classici, esercita la professione di Avvocato in Venezia.

Iscritto all’Albo degli Avvocati di Venezia dal 1985 è patrocinatore in Corte di Cassazione.

Si occupa da molti anni di diritto della fotografia e della proprietà intellettuale, patrocinando in numerose controversie del settore e prestando opera di consulenza ed assistenza per gli amici/clienti fotografi, anche come docente in corsi specifici.

E’ il primo “photography lawyer” italiano.

www.massimostefanutti.it

avvocatostefanutti@gmail.com