Caricamento...

 

FRANCESCO CAPPONI

SPACE NEEDERS

Cosmonani alla scoperta dello spazio domestico 

Lockdown – Anno 2020 

Progetto di fotografia stenopeica alla ricerca dello spazio perduto durante l’isolamento forzato in casa in tempo di pandemia.

BIO

Francesco Capponi nasce a Perugia dove vive tuttora.
Lavora attraverso la contaminazione di vari linguaggi artistici tra i quali grande importanza assume la fotografia, in primo luogo quella analogica e sperimentale. La luce è il suo terreno di ricerca principale. 

Nella sua sperimentazione fotografica rientra fortemente la tridimensionalità caratteristica della scultura che gli consente di trasformare o utilizzare i più svariati oggetti come apparecchi fotografici e di realizzare, autarchicamente, i propri apparecchi ottici quali macchine fotografiche a foro stenopeico, camere obscure o lanterne magiche. La contaminazione tra scultura e fotografia gli consente di unire il mezzo creatore all’immagine in una reciprocità continua tra i due elementi che dialogano tra di loro in un’unica opera. Mescolando arti differenti, usando insieme tecniche antiche e moderne e non riuscendo a restare ancorato alle due dimensioni, Francesco prova a creare oggetti fuori dal tempo che incuriosiscano e vadano a toccare il lato onirico nascosto in chi li guarda.