Caricamento...

 

Antonio Amico

Da sempre mi diverto a costruire cose, la maggior parte delle quali

assolutamente inutili. Quattordici anni fa ho iniziato a realizzare

macchine fotografiche stenopeiche e a scattare. Ho così finalmente

trovato un senso ai ritagli e alle forme. Da allora non ho più smesso.

Presentazione foto

Nelle facciate di case e palazzi ritrovo la vita degli altri, entrare

per me è impossibile, immaginare è l’unica opportunità che mi concedo.